CAMILLA BRISON – NO LAND LADY

Elsinor Centro di Produzione Teatrale + R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare ILINXARIUM

CAMILLA BRISON – NO LAND LADY

La compagnia

Camilla, Greta, Daniele e Ippolita si sono incontrati al laboratorio Crisi del Teatro Valle Occupato e da allora condividono un gusto e una maniera di lavorare insieme. A loro si sono aggiunte Marianna e Astrid. Dopo aver partecipato con No Land Lady al concorso Giovani registi under 30, hanno deciso di proseguire il lavoro per portarlo a compimento.

Il progetto

No Land Lady è stato scritto e va sul palco ispirandosi a La Tempesta di Giorgione.
Il testo è come un prisma per la storia dei quattro personaggi: mi ha catturato lassenza di linearità temporale e certe didascalie oniriche, che mostrano cose che potrebbero sognare e quindi potrebbero volere i personaggi. In questo modo lautrice ha scombinato il consequenziale e ha creato una commistione tra vero e diversamente vero, dando loccasione di guardare, anziché cercare di capire. Ho provato a restituire unestetica che abbia a che fare con lo stupefacente, più che col bello. La stessa eterogeneità, anche dei personaggi, che ho visto nel quadro del Giorgione, la voglio in scena, in modo che locchio non si posi su qualcosa di conosciuto, e si rispolveri così l’idea di incontro con lo spettatore.

La residenza

4 -10 aprile 2020 – residenza presso RAMI Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium – Questa parte di residenza sarà dedicata al lavoro sulla musica, col supporto di alcune figure specializzate interne all’organizzazione della residenza.
3 -17 luglio 2020 – residenza presso Teatro Cantiere Florida – Dedicheremo questo periodo all’allestimento, con un lavoro su scene, luci e sui costumi. Alla fine della residenza di luglio, venerdì 17, ci sarà un’apertura agli operatori.
Settembre– residenza presso RAMI, Teatro Teca – Settimana di residenza dedicata a consolidare e terminare il lavoro prima del debutto, in uno spazio teatrale.