chi siamo

 I partner del progetto

RESIDENZA IDRA

La residenza di produzione teatrale I.DRA, Independent DRAma Residence, è un luogo, un’idea ed una modalità di produrre, organizzare e fare teatro.
L’Idra, animale mitologico a sette teste ognuna delle quali se recisa ne faceva crescere altre tre, rappresenta una delle dodici fatiche di Eracle e la sua immagine ben rispecchia l’essenza del nostro progetto. Si tratta, infatti, di una residenza multidisciplinare in cui molte teste si intrecciano nella prospettiva di un nuovo modo di creazione artistica, all’insegna della indipendenza produttiva.
La pervicacia con cui l’essere mitologico si rigenera, vuol indicare la nostra volontà di essere sempre adeguati alla contemporaneità e alla ricerca di nuove forme di rappresentazione.
L’Idra, quindi, non è per noi un mostro ma una sfida alla contemporaneità.

unnamedI.DRA – Independent DRAma Residence è nata dalla naturale trasformazione di una compagnia di professionisti che nel 1998 fondano il Teatro Inverso, ora compagnia residente di I.DRA. Dal 2008 la compagnia è vincitrice del bando ETRE della Fondazione Cariplo  che la trasforma a tutti gli effetti in una residenza di produzione teatrale. Dal 1998 la sua attività è cresciuta esponenzialmente grazie alla cooperazione con teatri ed enti provinciali, regionali e nazionali. I.DRA si è adoperata per ricercare una nuova formula organizzativa capace di affrancarla dai finanziamenti statali che hanno sempre soffocato le compagnie italiane ed al contempo che garantisca una continuità lavorativa.
I.DRA-Independent DRAma Residcence ha due aree di interesse: la produzione di performances e l’organizzazione di eventi secondo un unico progetto artistico.

TEATRO AKROPOLIS

La Compagnia Teatro Akropolis nasce nel 2001. Diretta da Clemente Tafuri e David Beronio, la sua ricerca e gli spettacoli prodotti si ispirano agli studi portati avanti intorno all’origine dell’atto teatrale.

teatro1-300x199La Compagnia conduce un percorso sugli sviluppi performativi del coro tragico proponendo incontri, laboratori e gruppi di studio. La Compagnia fonda nel 2010 Teatro Akropolis, un luogo concepito per sperimentare e condividere nuove riflessioni sul teatro contemporaneo. Ogni anno a Teatro Akropolis viene organizzato, con la direzione artistica di Clemente Tafuri e David Beronio, Testimonianze ricerca azioni, evento che raccoglie artisti e intellettuali a livello internazionale in un ciclo di spettacoli, conferenze, seminari, residenze, workshop.

Akropolis Libri è il progetto editoriale di Teatro Akropolis. Ogni anno prima dell’inizio di Testimonianze ricerca azioni pubblica un volume che raccoglie gli interventi dei partecipanti e di coloro che a diverso titolo contribuiscono all’approfondimento dei temi e delle istanze che guidano il lavoro di Teatro Akropolis. AkropolisLibri pubblica inoltre l’opera inedita di Alessandro Fersen e altri studi sul teatro.

TEATRI DI VITA

Teatri di Vita è il teatro comunale di Bologna espressamente dedicato allo sviluppo dei rapporti artistici internazionali: ospita spettacoli di teatro e danza contemporanea provenienti da tutto il mondo.

teatri-di-vitaDal 1993 (anno in cui è stato fondato da Andrea Adriatico) rappresenta nella Regione Emilia-Romagna e nella città di Bologna un luogo di promozione teatrale originale e significativo, punto di riferimento per la domanda, sempre più diffusa, di danza e teatro contemporaneo internazionale e di nuovi modelli di scambio culturale e incontro.
Teatri di Vita propone un programma di attività spettacolari e didattiche ricche e curiose, qualificate e innovative, piene di stimoli e opportunità di conoscenza di altre culture.
L’impegno artistico di Teatri di Vita, premiato per ben tre volte dalla Commissione Europea per l’originalità e il valore innovativo delle proposte, ha ricevuto nel 1999 anche il riconoscimento di una giuria di critici nazionali, che ha assegnato il prestigioso premio Bartolucci alla cooperativa che gestisce il teatro per la libertà intellettuale delle scelte artistiche e la capacità di costruire un originale e coraggioso percorso teatrale con un lavoro organizzativo e imprenditoriale di presenza costante e stimolante nella città di Bologna.
La programmazione da alcuni anni si articola anche attraverso sezioni dedicate alla musica e al cinema e produce col suo marchio spettacoli di teatro e danza, sostiene progetti cinematografici innovativi e gestisce un settore dedicato alla comunicazione e ai nuovi media.

ELSINOR – CENTRO DI PRODUZIONE TEATRALE

Elsinor è centro di produzione teatrale riconosciuto dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

fototeatro2

Ha sede legale a Milano e due unità operative locali a Firenze / Teatro Cantiere Florida e a Forlì / Teatro Giovanni Testori. Produzione di teatro di prosa e teatro per i ragazzi, ospitalità, formazione, residenze artistiche e progetti internazionali sono le caratteristiche principali di una articolata attività che mira a cogliere le istanze di rinnovamento presenti nel panorama dello spettacolo dal vivo offrendo un contributo di qualità e di originalità.

 

SETTIMO CIELO – RESIDENZA TEATRO DI ARSOLI

Settimo Cielo nasce dal desiderio di indipendenza operativa di un piccolo nucleo di artisti.

La pluridecennale esperienza del gruppo cresce passando dalla realizzazione di spettacoli, corti cinematografici, mostre, incontri, alla organizzazione di stagioni teatrali, laboratori, rassegne, alla strutturazione di progetti che agganciano il linguaggio teatrale alla realtà contemporanea, facendone mezzo di aggregazione sociale, espressione di un sentire comune.
L’urgenza di una vera e profonda condivisione col pubblico del processo artistico/creativo si rafforza attraverso progetti territoriali che si realizzano, a partire dal 2006, con contributi della Regione Lazio e della Provincia di Roma. L’humus dei luoghi diviene elemento di una ricerca e di una poetica che connota le scelte del gruppo.
Nel biennio 2010/11 Settimo vince il bando per Officine Culturali della Regione Lazio. Nasce Officina E.S.T. – Esperimenti Sul Territorio, laboratorio permanente sul fare artistico che anima spazi sia teatrali che siti storici attraverso laboratori, festivals, rassegne, nella provincia est di Roma (da Tivoli a Subiaco).

STALKER TEATRO – RESIDENZA MULTIDISCIPLINARE ARTE TRANSITIVA

La Compagnia Stalker Teatro è attiva professionalmente dagli anni ’70 nel campo del teatro d’innovazione ed è riconosciuta dal Dipartimento dello Spettacolo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali; sviluppa la propria ricerca nel rapporto tra teatro e arti visive, producendo spettacoli ed eventi performativi partecipati, con una forte vocazione sociale, che spesso prevedono il coinvolgimento diretto degli spettatori.

officinecaosNegli anni ’90, ospite per cinque anni a Cittadellarte, ha sviluppato importanti progetti con Michelangelo Pistoletto in Italia e in Europa presso festival, teatri, università, e musei d’arte contemporanea.

Stalker Teatro opera principalmente a Torino, dove ha creato in intesa con la Città di Torino e la Regione Piemonte, le Officine per lo Spettacolo e l’Arte Contemporanea “Caos” e nel Biellese dove svolge un programma articolato di “Residenza Multidisciplinare”. Un grande spazio teatrale polivalente dedicato alla produzione artistica con gli abitanti del territorio. Sale di lavoro per l’educazione, per la formazione e per la ricerca teatrale. Un programma anche di ospitalità: festival, rassegne di spettacoli di teatro e di tutte le forme artistiche performative, di giovani formazioni e di compagnie di interesse nazionale ed internazionale, nel campo dell’innovazione dei linguaggi artistici. Un centro stabile di aggregazione culturale per tutti gli abitanti del territorio, con particolare attenzione alle problematiche del disagio e dell’integrazione sociale.

ARMUNIA

Le residenze artistiche sono intimamente legate al luogo dove si tengono, alla comunità, al territorio. Un luogo fisico e della mente, che mette a disposizione degli artisti soprattutto il bene immateriale del tempo della creazione e della discussione.

unnamedDurante il tempo di residenza si aprono varchi che permettono flussi di pensiero e la costruzione di reti di idee che possono divenire progetti di lavoro artistici, a loro volta forieri di ulteriori movimenti, in un processo continuo di creazione artistica e di apertura ad altre discipline.
In questo contesto risiede il rapporto con il territorio, ovvero la possibilità di creare circoli virtuosi tra la residenza artistica e la comunità di riferimento, inserendo la prima nel tessuto sociale e culturale della seconda nel momento in cui sono coinvolte le persone in una qualche attività germogliata dalle residenze stesse.
Castiglioncello da sempre è centro di residenze artistiche, tradotte in azioni e iniziative che, nel rispetto di una tradizione colta e insieme popolare, sono state capaci di aprirsi al nuovo, alla contemporaneità. Un luogo di ricerca, di produzione, di condivisione e di intrecci culturali. Le residenze artistiche sono attive tutto l’anno secondo l’idea originaria di un processo continuo in cui pubblico e artisti vivono e respirano un progetto culturale.