OHT @Residenza IDra

In accordo con Richard Sennett e in particolare con la sua ricerca sugli scarti emotivi dettati dalle condizioni di lavoro delle persone, OHT prosegue la sua Performance Series con il terzo spettacolo dal titolo Mercury 13. La Performance Series di OHT è un archivio in divenire di spettacoli, un catalogo di diverse attitudini e limiti della vita contemporanea: fallimenti, debolezze, scarti emotivi e cambiamenti sociali contaminano e modificano quello che sta diventando la nostra eredità culturale e sono proprio gli imbarazzi della nostra società a diventare materia teatrale attraverso un contraddistinto uso dell’ironia.

Jerrie Cobb era la front-women di Mercury 13 e, nonostante il suo monte ore di volo era nettamente superiore a qualunque altro pilota maschile, non poté andare nello spazio perché essendo donna non poteva far parte dell’esercito americano e quindi diventare astronauta. La signora Cobb è un simbolo della lotta femminile ai privilegi di genere in un contesto professionale e rappresenta la prima domanda che ci poniamo per questo spettacolo: quali sono le conseguenze emotive di essere perfettamente qualificato per fare un lavoro ma non avere il privilegio di farlo?